Corsi RSPP

Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione (RSPP)
Il D.lgs. 81/08 individua il RSPP come la persona che possiede le capacità e i requisiti professionali che gli consentono di coordinare il servizio di prevenzione e protezione dai rischi. Egli risponde al Datore di lavoro, dal quale viene designato.
Il RSPP funge da “consulente” del Datore di lavoro in materia di sicurezza sul lavoro e svolge i seguenti compiti:
– collaborare con il datore di lavoro, RLS e Medico competente alla stesura del Documento di Valutazione dei Rischi (DVR)
– individuare i fattori di rischio, procedere alla valutazione dei rischi e individuare le misure per la sicurezza e la salubrità degli ambienti di lavoro nel rispetto della normativa vigente
– elaborare le misure preventive e protettive di cui all’art. 28, co. 2, D.lgs. 81/08 e implementare i sistemi di controllo delle suddette misure
– elaborare le procedure di sicurezza per le differenti attività aziendali
– proporre i programmi di informazione e formazione dei lavoratori
– partecipare a tutte le consultazioni in materia di tutela della salute e sicurezza sul lavoro che interessano l’azienda
– gestire l’informazione ai lavoratori
La formazione di questa figura, così come indicata nell’Accordo Stato Regioni del 07/07/2016, prevede il possesso del diploma di istruzione secondaria superiore e la frequentazione di specifici corsi, comunemente definiti come Modulo A, Modulo B e Modulo C.

Corso di formazione
Modulo A (28 ore)
Programma del corso
Unità Didattica A1 (8 ore)
– L’approccio alla prevenzione nel D.lgs. 81/08 e ss.mm.ii.
– Analisi della normativa di riferimento
– Il sistema istituzionale della prevenzione (Capo II, Titolo I del D.lgs. 81/08)
– Il sistema di vigilanza e assistenza

Unità Didattica A2 (4 ore)
– I soggetti del sistema di prevenzione aziendale

Unità Didattica A3 (8 ore)
– Il processo di valutazione dei rischi

Unità Didattica A4 (4 ore)
– Le ricadute applicative e organizzative della valutazione dei rischi
– La gestione delle emergenze
– La sorveglianza sanitaria

Unità Didattica A5 (4 ore)
– Gli istituti relazionali: informazione, formazione, addestramento, consultazione e partecipazione
TEST FINALE

Modulo B (48 ore)
Programma del corso base
Unità Didattica A1 – Tecniche specifiche di valutazione dei rischi e analisi degli incidenti
Unità Didattica A2 – Ambiente e luoghi di lavoro
Unità Didattica A3 – Rischio incendio e gestione delle emergenze
Unità Didattica A4 – Rischi infortunistici: Macchine, impianti e attrezzature, rischio elettrico, rischio meccanico, movimentazione merci, mezzi di trasporto
Unità Didattica A5 – Rischi infortunistici: cadute dall’alto
Unità Didattica A6 – Rischi di natura ergonomica e legati all’organizzazione del lavoro
Unità Didattica A7 – Rischi di natura psico-sociale: stress lavoro correlato, mobbing, sindrome da burn-out
Unità Didattica A8 – Agenti fisici
Unità Didattica A9 – Agenti chimici, cancerogeni e mutageni, amianto
Unità Didattica A10 – Agenti biologici
Unità Didattica A11 – Rischi connessi ad attività particolari: ambienti confinati o sospetti di inquinamento, gestione rifiuti, attività su strada
Unità Didattica A12 – Organizzazione dei processi produttivi

In aggiunta al corso base, esistono specifici moduli formativi obbligatori per i seguenti settori:
Modulo specifico B-SP1: Agricoltura – Pesca (12 ore)
Modulo specifico B-SP2: Attività estrattive – Costruzioni (16 ore)
Modulo specifico B-SP3: Sanità residenziale (12 ore)
Modulo specifico B-SP4: Chimico – Petrolchimico (16 ore)
TEST FINALE

Modulo C (24 ore)
Programma del corso
Modulo C1
– Il ruolo dell’informazione e della formazione

Modulo C2
– Organizzazione e sistemi di gestione

Modulo C3
– Il sistema delle relazioni e della comunicazione
– Aspetti sindacali

Modulo C4
– Benessere organizzativo, compresi i fattori di natura ergonomica e da stress lavoro correlato
– Cultura della sicurezza
– Team building
TEST FINALE

Materiale didattico
Tutti i materiali didattici sono forniti in formato cartaceo.

Metodologia didattica
Il corso di formazione è svolto in modalità in presenza in aula, con metodo interattivo per favorire il coinvolgimento dei discenti e la condivisione di casi pratici. È previsto l’ausilio di strumenti digitali.

Verifica dell’apprendimento
Al termine del corso, ai discenti viene sottoposto un test con domande a risposta multipla che si ritiene superato con almeno il 70% di risposte corrette.

Attestato di frequenza
Ai discenti che superano positivamente il test finale e che hanno frequentato almeno il 90% delle lezioni viene rilasciato un attestato di frequenza con verifica dell’apprendimento.

Corso di aggiornamento
L’Accordo Stato Regioni del 07/07/2016 prevede che la figura del RSPP partecipi a corsi di aggiornamento di minimo 40 ore ogni 5 anni, a partire dalla conclusione del Modulo B comune.
Programma della formazione
– Aggiornamento normativo
– Rischio biologico
– Spazi confinati
– Rumore e Vibrazioni
– Microclima
– Rischio chimico
– Movimentazione manuale dei carichi
– Lavori in quota
– Dispositivi di protezione individuale (DPI)
– Alcol e droghe
– Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza (RLS)
TEST FINALE

Materiale didattico
Tutti i materiali didattici sono forniti in formato cartaceo.

Metodologia didattica
Il corso di formazione è svolto in modalità in presenza in aula, con metodo interattivo per favorire il coinvolgimento dei discenti e la condivisione di casi pratici. È previsto l’ausilio di strumenti digitali.

Verifica dell’apprendimento
Al termine del corso, ai discenti viene sottoposto un test con domande a risposta multipla che si ritiene superato con almeno il 70% di risposte corrette.

Attestato di frequenza
Ai discenti che superano positivamente il test finale e che hanno frequentato almeno il 90% delle lezioni viene rilasciato un attestato di frequenza con verifica dell’apprendimento.